Header image alt text

Ehi Grillo

Giochi e passatempi

GIOCHI PER BAMBINI AL CHIUSO

  • Pestare la coda

Categoria: Giochi di ricerca per bambini. Materiale necessario per il gioco: un pezzo di corda lunga 1 metro per ogni giocatore.
Ogni bambino riceve un pezzo di corda che deve appendere ai pantaloni come se fosse una coda. La corda deve strisciare un palmo per terra.
A un determinato segnale, tutti i giocatori cominciano a correre, cercando di pestare la coda agli altri bambini, mentre cercano di non farsi pestare la loro.
Quando un giocatore perde la coda,è eliminato.
Il giocatore che riesce a conservare la coda appesa è il vincitore.

Altre informazioni sul Pestare la coda:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 5 anni
  2. Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  3. Tempo di gioco: Pochi minuti
  • Nascondino contato

Si sceglie un giocatore che “punta” e si mette con le braccia aperte e gli occhi chiusi, rimanendo in questa posizione a contare.
Gli altri bambini scappano appena il giocatore che punta finisce di contare e cercano un nascondiglio.
Chi punta conta da 20 a 0 dicendo: “Pi 20, pi 19, pi 18…”.
Quando finisce, senza muoversi deve trovare chi si è nascosto e deve dire il suo nome.
Chi viene visto è eliminato.
Il giocatore che conta può fare tre passi in un’unica direzione per cercare di scoprire altri giocatori.
Quando non vede più nessuno, grida: “Pi!”.
Nella partita successiva, chi punta, deve contare un numero in meno.

Altre informazioni sul Nascondino contato:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 7 anni
  2. Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  3. Tempo di gioco: Mezzora o poco più
  • Il prigioniero nella torreI

Materiale per giocare: bende per la metà dei giocatori.
I giocatori si dividono in due gruppi.
Un gruppo sarà formato dai guardiani e gli altri bambini saranno i liberatori.
Si dovrà scegliere uno di questi ultimi perché faccia da prigioniero.
Disegnate a terra un cerchio, dove si mette il prigioniero.
Intorno a lui, con gli occhi bendati, ci sono i guardiani, in modo che, per poco, non arrivino a toccarsi stendendo le braccia.
I liberatori dovranno attraversare la linea dei guardiani per arrivare fino al prigioniero e liberarlo, cioè uscire con lui dopo averlo toccato.
I guardiani staranno molto attenti a qualsiasi rumore per cercare di toccare i liberatori. I giocatori che fanno i guardiani possono muovere le braccia e il corpo, ma non possono staccare i piedi dal suolo.
Quando un liberatore viene toccato mentre cerca di entrare, torna indietro, se viene toccato mentre cerca di uscire con il prigioniero, diventa anche lui prigioniero. Al terzo tocco viene eliminato.

Altre informazioni sul Il prigioniero nella torre:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 7 anni
  2. Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  3. Tempo di gioco: Mezzora o poco più
  • Trova l’oggetto

In questo gioco, si sceglie un oggetto da nascondere e si sceglie un giocatore che lo nasconda.
Nel frattempo, tutti i partecipanti si coprono gli occhi con le mani. L’oggetto non deve restare del tutto nascosto, così che i giocatori possano vederlo senza alzarsi dal posto.
Nascosto l’oggetto, i partecipanti incominciano la ricerca.

I giocatori possono girarsi e allungarsi quanto vogliono, ma non possono alzarsi dal posto dove sono seduti.
Quando un bambino scopre l’oggetto, lo dice all’orecchio di chi l’ha nascosto e resta fuori dal gioco aspettando che gli altri lo trovino.
Il gioco finisce quando tutti i giocatori hanno trovato l’oggetto.

Altre informazioni sul Trova l’oggetto:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 2 anni
  2. Numero di giocatori necessari: 3 o più giocatori
  3. Tempo di gioco: Pochi minuti

GIOCHI PER BAMBINI ALL’APERTO

  • Il boa
    Un bambino fa la testa del boa in un determinato luogo, per esempio un angolo o una porta, che sarà la casa del serpente.
    La testa del serpente esce di casa per catturare qualche giocatore; quando ci riesce, torna nella sua casa e poi esce con il giocatore catturato preso per mano, per andare a catturare altri bambini. Soltanto il bambino che fa la testa può prendere altri giocatori, ma il corpo del serpente può tagliare strada e non lasciare passare i giocatori.
    Ogni volta che il serpente cattura un nuovo giocatore torna a casa, per poi uscire formando un serpente sempre più lungo.
    Se durante l’inseguimento il corpo del serpente si stacca, allora deve ritornare a casa per ricomporre il serpente e uscire di nuovo.
    Il gioco finisce quando tutti i giocatori formano il serpente e non ne è rimasto più nessuno libero.

    Altre informazioni sul Il boa:

  • Età di gioco consigliata per i bambini: 5 anni
  • Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  • Tempo di gioco: Pochi minuti
  • Bulldog

Materiale per giocare: un gessetto.
Un giocatore è il bulldog e si mette dietro una riga, tracciata con un gessetto, che divide il campo in due parti.
Il bulldog può solo spostarsi lungo la riga.
Al grido di “Passare!”, gli altri bambini cercano di passare dall’altra parte del campo, ma senza venire catturati dal bulldog.
Quando il bulldog cattura qualche giocatore, deve riuscire a farlo sedere a terra; se ci riesce prima che scappi, allora il bambino diventa anche lui bulldog e resta sulla riga per aiutarlo a catturare gli altri.
Quando un bulldog prende un giocatore, tutti gli altri bambini che sono diventati bulldog lo vanno ad aiutare a far sedere per terra il catturato.
Il gioco termina quando tutti i giocatori sono diventati bulldog.

Altre informazioni sul Bulldog:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 7 anni
  2. Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  3. Tempo di gioco: Pochi minuti
  • La colla.

Si sceglie un giocatore che “punta”, il quale conterà fino a 10 per permettere agli altri bambini di allontanarsiA fine conta, cercherà di catturarne uno qualsiasi, perché “punti” al suo posto, mentre gli altri cercheranno di scappare.Se il giocatore che punta tocca qualche bambino, quest’ultimo prende il suo posto, ma dovrà inseguire gli altri bambini tenendo una mano lì dove è stato toccato, per indicare che chi punta ha la colla nelle mani.Tutti i giocatori cercano di scappare dal nuovo bambino che “punta”, per evitare di essere catturati.

  • Altre informazioni sul La colla:
  • Età di gioco consigliata per i bambini: 5 anni
  • Numero di giocatori necessari: 3 o più giocatori
  • Tempo di gioco: Pochi minuti
  • Le brocche

Un giocatore è l’inseguitore e un altro è l’inseguito.
Gli altri bambini formano un cerchio; si può correre solo intorno al cerchio, ma si può anche cambiare direzione ogni volta che lo si vuole.
Se l’inseguitore riesce ad acciuffare l’inseguito, allora si scambiano i ruoli.
In ogni momento il bambino che viene inseguito può prendere per un braccio i giocatori fermi: in questo caso, l’altro giocatore della coppia diventa l’inseguitore e l’inseguitore diventa l’inseguito.

Altre informazioni sul Le brocche:

  1. Età di gioco consigliata per i bambini: 7 anni
  2. Numero di giocatori necessari: Molti giocatori
  3. Tempo di gioco: Pochi minuti

GIOCHI PER ADULTI AL CHIUSO

  • Risposta “scanzonata”

4 o 5 animatori sono seduti in fila davanti alle squadre. A turno ognuno di loro dirà una frase seguendo una logica prestabilita, cercando di “mascherare” abilmente.Ad es. Se gli animatori scelgono come regola di inserire sempre un animale nella frase, le loro frasi  potrebbero essere: “Ci sono gatti di tanti tipi”, “L’altro giorno una zanzara mi ha punto”…..
Regole possibili:
1)L’ultima parola è sempre al femminile.
2)Si usa sempre una parola della frase precedente.
3)Gli animatori quando rispondono si grattano la testa.
4)Si parla sempre del futuro/passato
5)L’animatore che parla incrocia le gambe
Materiale: Animatori

  • Sbilanciamoci

L’animatore darà un peso, ad esempio 180 Kg. I ragazzi dovranno scegliere chi e quanti di loro, sommando il loro peso, possono avvicinarsi il più possibile a 180 Kg. Le squadre sceglieranno tutte insieme, poi i ragazzi verranno pesati, è ovvio che vince chi…..
Materiale: una bilancia..

  • Leggo prima io! 

Ai quattro lati di un tavolino, sono seduti quattro ragazzi, uno per ogni squadra, con la testa china sul tavolo. Sulla fronte hanno legata una fascetta di cartoncino con su scritta una parola, ognuno diversa. Al “via”, lo scopo è quello di tirare su la testa, cercando di leggere quello che hanno scritto gli altri sulla fronte, ma senza far leggere la propria parola. Quando un ragazzo pensa di aver indovinato, grida “stop”, tutti abbassano la testa. Può dire ora il nome del “rivale” e la parola che crede di aver letto. Se si tratta di quella giusta il concorrente in questione è eliminato. Il gioco continua in tre, poi in due, uno davanti all’altro, sfida finale…..
Materiale: un tavolino, fascette con scritte le parole e spago per legarle dai bordi attorno alla testa.

  • Elettrodomestici manuali 

Tutta la squadra avrà 3 minuti di tempo per “organizzare” una disposizione dei loro corpi, in modo da “disegnare” un elettrodomestico che le verrà indicato. Possono essere usati suoni vocali e l’esibizione deve essere accompagnata da una breve descrizione delle parti.
Elettrodomestici da “realizzare”:
-   Lavatrice
-   Ferro a vapore
-   Aspirapolvere
-   Frullatore
-   Tritacarne
-   Lucidatrice
Materiale: Nessuno