Header image alt text

Ehi Grillo

Creare….dipingere, scrivere e oltre

Parlando di talento e creatività non possiamo non parlare dell’arte. Che cos’è l’arte? da Wikipedia:

” L’arte, nel suo significato più ampio, comprende ogni attività umana che porta a forme creative di espressione estetica, poggiando su accorgimenti tecnici, abilità innate e norme comportamentali derivanti dallo studio e dall’esperienza. Nella sua accezione odierna, l’arte è strettamente connessa alla capacità di trasmettere emozioni, per cui le espressioni artistiche, pur puntando a trasmettere “messaggi”, non costituiscono un vero e proprio linguaggio, in quanto non hanno un codice inequivocabile condiviso tra tutti i fruitori, ma al contrario vengono interpretate soggettivamente.
Nel suo significato più sublime, l’arte comprende ogni attività umana creativa di espressione estetica, priva di qualsiasi pregiudizio da parte dell’artista (o del gruppo di artisti) che compie l’opera rispetto alla situazione sociale, morale, culturale, etica e religiosa che le masse del suo tempo stanno invece subendo. L’arte indica l’espressione estetica della propria interiorità; in questo senso non v’è concetto di bellezza.”

Vincent Van Gogh parlava così dell’arte: “A tutt’oggi, non ho trovato miglior definizione dell’arte di questa, L’arte è l’uomo aggiunto alla natura – natura, realtà, verità. Ma col significato, il concetto, il carattere che l’artista sa trarne, che libera e interpreta.”

Comunque la si voglia definire la capacità di creare è un dono, riservato a pochi e che non va sprecato, ma va sviluppato, espresso, fatto crescere e stimolato.  Non sempre il talento viene riconosciuto subito, anzi, questo non succede quasi mai,  ma bisogna insistere, come sempre quando si crede fermamente in una cosa. Provate, provate e riprovate, troverete la vostra strada.